IN ATTESA DELL’IMPATTO DI DART CON L’ASTEROIDE DIMORPHOS
636

Foto italiana record: la Terra da 14 milioni di km

Ecco le prime, storiche, immagini catturate dalle fotocamere Leia e Luke a bordo di LiciaCube nel corso della prima missione italiana in “deep space”, durante le fasi di avvicinamento in preparazione del fly-by, quando LiciaCube sarà unica testimone dell’impatto tra la sonda della Nasa Dart e Dimorphos. Con un commento di Elisabetta Dotto dell’Istituto nazionale di astrofisica

L’ANALISI BASATA SUI RISULTATI DI PROGETTI EUROPEI HORIZON 2020
151

Cambiamenti climatici e osservazioni astronomiche

Secondo un nuovo studio, che per la prima volta valuta il destino dei più comuni siti che ospitano telescopi da terra, la scelta dei siti di costruzione di nuovi telescopi dovrebbe prendere in considerazione anche le variazioni climatiche sul lungo termine dovute alle attività antropiche. Tutti i dettagli su A&A

INFERITA LA PRESENZA DEL FOSFORO, INGREDIENTE ESSENZIALE PER LA VITA
438

L’abitabilità dell’oceano di Encelado

In accordo con un nuovo modello geochimico basato sui dati raccolti dalla sonda spaziale Cassini, l’oceano di Encelado dovrebbe essere relativamente ricco di fosforo, un elemento fondamentale per tutte le forme di vita sulla Terra. Si tratta del modello a oggi più dettagliato di come i minerali del fondale marino si dissolvono nell’oceano di Encelado. Tutti i dettagli su Pnas

LA MAPPA VIRTUALE PRESENTATA AL CONGRESSO EPSC 2022
369

Passeggiando con Perseverance su Marte

Una nuova esperienza web interattiva, sviluppata dai ricercatori della Freie Universität di Berlino, permette di rivivere le esplorazioni marziane del rover Nasa Perseverance all’interno del cratere Jezero. La mappa, accessibile tramite browser, contiene immagini raccolte da diverse sonde in orbita attorno a Marte, informazioni geologiche e panorami tridimensionali del cratere e dell’area circostante

I RISULTATI PUBBLICATI SU SCIENCE
225

La turbolenta storia di un tenero asteroide

Antichissimo, inizialmente ricco di acqua, devastato da un impatto primordiale che ne ha drasticamente ridotto le dimensioni e così morbido che la sua superficie si potrebbe tagliare con un coltello. Questi alcuni dei risultati di una nuova analisi dei campioni dell’asteroide Ryugu, raccolti e riportati sulla terra dalla missione Hayabusa 2 dell’agenzia spaziale giapponese Jaxa

LE PRIME IMMAGINI DI JWST DEL GIGANTE DI GHIACCIO
6175

Nettuno come non l’abbiamo mai visto

Il telescopio spaziale James Webb ci mostra le sue capacità osservative volgendo lo sguardo verso il nostro cortile cosmico. Il 22 luglio scorso ha immortalato il più remoto dei pianeti del Sistema solare, Nettuno, regalandoci la visione più nitida degli anelli di questo peculiare pianeta dai tempi della sonda Voyager 2 della Nasa, e di sette delle sue quattordici lune

È POSSIBILE PORRE VINCOLI DA CARBONIO, OSSIGENO, AZOTO E ZOLFO
431

Con la chimica studiamo la storia degli esopianeti

Un team di ricerca guidato da una giovane dottoranda della Sapienza/Inaf, al suo primo articolo scientifico, è stato il primo a combinare elementi ultravolatili, volatili e refrattari nelle atmosfere dei pianeti giganti per sviluppare un metodo unificato utile per capire come e dove i pianeti extrasolari si sono formati. Il lavoro, pubblicato su ApJ, è di notevole interesse in vista della futura missione Ariel